Leggere per non apprendere…Scrivevo; qualche anno fa…

Uscire del tutto dal calderone della “competitività” (che parolone), non perché io credessi in tale idiozia, ma per evitare equivoci futuri e scontri inutili, che poi non avrebbero portato niente di buono sia a livello fisico che mentale, è stato il lavoro più bello e vivificante che abbia negli ultimi trent’anni. La mia sopportazione era logora di certi atteggiamenti. Per anni ho cercato di “schivare”, lasciando fluire le malefatte e le incomprensioni (Wu Wei) di alcuni noti personaggi, ma la soluzione, almeno nel mio caso, era dietro l’angolo, e non ho speso molto tempo per gestire una fase che portava via con se energie e creatività. Parlo del mio approccio con l’insegnamento.

Nel momento in cui ho deciso di concludere l’esperienza “scuola” (Tai Gong), intesa come insegnamento, lasciando nel logo solo il nome e la dicitura sottostante (eliminando la bruttura “scuola”, appunto, come segnale esplicito di cambiamento), molte più persone si sono avvicinate al mio lavoro.

Nel corso degli anni ho sempre espresso il dissenso contro tutte quelle scuole di “Arti Interne cinesi”, in primis quelle Taoiste, (più o meno Marziali, e presunte tali), che hanno speculato a suon di “pacchetti ad personam” per diventare “Insegnanti” a tutti i costi, come se lo studio, necessariamente, sia relegato al percorso fine a se stesso dell’essere Maestro.

Chi mi segue è a conoscenza del messaggio che cerco di inviare alle nuove generazioni, ed è consapevole che la mia ricerca va al di là di una patetica forma di Taijiquan, oppure alla sbiadita voglia di mettersi in mostra col Qi Gong per far notare agli altri di esistere.

La mia non è una chiusura, anzi, al contrario; è un’espansione!

Nel momento in cui ho messo in evidenza certi propositi ho tracciato il mio distacco, esprimendo le motivazioni su un video che trovate su questo blog, a quel punto, molte persone hanno iniziato a farmi richieste sui corsi che ormai non faccio più, a meno che…

Siate lievi con voi stessi

Avete presente il film “Hypercube”, ecco, alla fine di tutto il caos, o esperimento, qual si voglia, bastava rimanere fermi per salvarsi dalle trappole interne a quel progetto criminale. Continuate a fare la vostra vita, normalmente, siate cordiali con il prossimo. Il rispetto della diversità è la nostra più complessa risorsa.

Oggi sono andato a rinnovare i miei Tea, quelli che utilizzo quotidianamente, nel mio negozietto cinese di fiducia.

Il mio augurio per le persone ignoranti e crudeli; siate lievi con voi stessi, non fatevi del male con le vostre stesse mani.

Oggi sparate voi su l’inerme, domani subirete alla stessa maniera il medesimo inganno.

(Sandro Sainati)

La Cina si rialzerà – Forza grande popolo

Questi due ideogrammi rappresentano la Tigre Bianca, ed è proprio al popolo cinese che vorrei dedicarli, perché stanno subendo l’ennesimo attacco infame. La Tigre Bianca controlla le quattro direzioni (i quattro simboli), e rappresenta il Metallo; in alcuni casi rispecchia contrazione e declino, ed è ciò che stiamo vivendo. L’abbinamento a Terra e Acqua nelle Cinque Fasi auspicano la rinascita e il trionfo.

La Cina 🇨🇳 si rialzerà.

Forza grande popolo.

La spiritualità rende – Sic Mundus Creatus Est

Le pseudo discipline online, inizialmente a costo zero, che poi nascondono vere e proprie psico-sette, e che alla fine ti tolgono anche le mutande, andrebbero bandite fin da subito. Ciarlatani pronti a tutto senza un indirizzo preciso (non una laurea, non parlo di medici), con il solo scopo di fare business, riescono a portare avanti lezioni basate sul nulla, evitando a priori il rapporto umano, vivono esclusivamente grazie alla loro sfacciataggine e parlantina che ostentano con grande serenità. Ci vorrebbero delle leggi speciali, certo, per fermarli una volta per tutte. Purtroppo sanno come riciclarsi questi bastardi. In questi lunghi anni ho conosciuto storie di truffatori professionisti usciti su articoli di quotidiani locali, ma anche denunciati per le loro malefatte, riciclarsi in una sorta di “santoni” indiscussi delle Scienze antiche, dei Tarocchi, dell’occulto, della Massoneria (cose che magari odiavano), fottere migliaia di persone, ma sotto nuove vestigia. Ex leader di “sette aliene”, santoni di ogni razza, trasformati in politici, e poi tornati in carreggiata con le loro farneticazioni sulla spiritualità. E tutto il Mondo della ricerca vera, sofferta, che va a rotoli, fallisce. Anni fa, quando proponevo un corso di Qi Gong un minimo di interesse c’era, oggi non faccio in tempo a fare l’invito per poi cambiare idea, e pensare: ma chi me lo fa fare? Ecco spiegato il motivo della chiusura della scuola Tai Gong, che poi, chiamarla scuola era già un errore, da parte mia. Non esiste nessun trattato di invincibilitá, sono tutte cazzate per spillarvi soldi. Questi “santoni”, soprattutto nel Mondo del Qi Gong e delle “arti interne”, hanno capito bene come fare, sono a capo di allievi e istruttori ottusi e non umili, che credono, o fanno finta di credere, nel “Maestro infallibile”, sventolano inutili diplomi che non sono buoni neanche come carta igienica. Dopo un corso di due-tre anni sei già “Maestro”, “Insegnante”, poi entri su un ring (nel caso delle arti marziali) e prendi tante di quelle legnate che la metà già bastavano.

Iniziamo l’anno nuovo occidentale con questi presupposti, ovvero quelli di non far passare inosservato niente, lavoro che porto avanti da sempre, e oggi più che mai, perché credo veramente in quello che faccio, e perché la mia battaglia non sia la solita occasione persa contro i temuti “mulino a vento”.

Tanti auguri a chi cerca chiarezza, vive umilmente la propria vita senza calpestare e danneggiare l’altrui, ma soprattutto che crede nella giustizia universale, etica troppe volte confusa con la cosiddetta giustizia civile o sociale.

Mi ritengo fuori asse dai “colleghi” che mostrano falsi sorrisi facendo credere al Mondo che tutto va bene, tutto è positivo. Io riparto da zero ogni volta, dai miei errori e dalle negatività, ed è per questo che ogni volta riesco a rialzarmi.

Siete i benvenuti, se pensate che per arrivare a tanto dobbiamo dare tanto, e qualcosa in più.

Tui Shou con effetto Fa Jin

Esercizio individuale con l’ausilio dell’uomo di legno, uno strumento molto più antico, ed erroneamente attribuito allo stile Wing Chun, in realtà era utilizzato nella Cina del Nord oltre mille anni fa.
La differenza tra questa antica pratica, e quella del Wing Chun, sta nella morbidezza, concezione andata persa in quello stile, infatti è molto più scattoso e chiuso nei movimenti, ma lo sappiamo; quello stile non è interno, o almeno, rimane poco degli stili più interni, d’altra parte era una elaborazione dello Shaolin Gong Fu, che riassumeva, in maniera più semplice e ravvicinata, l’efficacia delle antiche arti da combattimento cinesi, era uno stile aperto a tutti a differenza degli “stili interni” che nascondevano studi molto più complessi e articolati.

Sono cambiate un pò di cose…

Si chiude un’era, un’altra ancora, in pieno rinnovamento, e in continuo mutamento, infatti TAI GONG non sarà più una scuola. Ho chiuso corsi, incontri pubblici, cambiato la dicitura di Instagram, sito, e Youtube, con la consapevolezza che questo non è più tempo per cercare di proporre determinati studi, ma al contrario, di creare un esclusivo mezzo di approccio e approfondimento non più rivolto ad un ipotetico pubblico. Da oggi, chi sarà VERAMENTE INTERESSATO, e vorrà iniziare un percorso, mi contatterà esclusivamente in privato, e la valutazione sarà mia. Tanto per essere chiari; questi studi non sono per tutti, ma con questo non vorrei sembrare altezzoso o non umile, solo che, negli anni, ho lottato con le unghie e con i denti per arrivare a capire certe cose, la prima; che un numero cospicuo di persone a seguito di un Maestro, o presunto tale, non significa che abbia in mano chissà quale “segreto” o “successo” nel saper rappresentare dei concetti. Sono tutte minchiate. Penso che il trucco si nasconda solo dietro l’interpretazione, non l’estetica e il “fraseggio”. Nonostante tutto, lo studio va avanti e con più forza.

Grazie per l’attenzione.

P.S.
Degli stili: chi se ne fotte!

Antichi ricordi

Le cose più belle sono quelle che ti rimangono addosso per sempre, e la nostra amicizia era qualcosa di unico, eravamo inseparabili guerrieri.
Stanotte ti ho sognato.
Chissà che fine hai fatto, spero tu stia bene carissimo amico.
Qui, insieme a noi, il nostro caro Maestro Giuliano Ferrini, una delle più belle persone che abbia mai incontrato nell’ambito del Karate.
Luca, se ti riconosci, fatti vivo! ❤

A questo punto viva il controllo

-Dichiaratamente schierato-

Da che pulpito arriva la predica; gli americani impartiscono lezioni all’Italia sul “controllo”, il pericolo? Sempre lo stesso; il fantomatico “Comunismo”, per giunta cinese.
Conosciamo bene questi predicatori statunitensi che stanno dietro a quasi tutti i colpi di Stato nei paesi del Sud America, che, grazie alla forte collaborazione con Israele e il Mossad sono riusciti a infiltrare governi islamici e distruggere interi paesi, hanno ucciso bambini, donne, popolazioni inermi, culture millenarie. Questo vorrebbero fare anche con la Cina, ma aimè, quest’ultima non è una Nazione impreparata. Se Pompeo parla di controllo dei nostri dati, sarà meglio che si guardi le spalle, perché i nemici ce l’ha in casa. La Cina fa paura ai veri Stati canaglia, la Cina è forte, al di la dei siatemi mediatici e le parate militari, la Cina resisterà.

La situazione a Hong Kong e lo strapotere degli Stati Uniti sul Mondo intero

Con tutte le esperienze precedenti, nel caso delle collaborazioni con gli Stati Uniti, o addirittura sottomissioni ad opera degli stessi, di molti, troppi altri Stati del Mondo, compreso quello italiano, motivo e concausa di guerre, dittature, menzogne alle popolazioni, distruzioni, ma soprattutto controllo, anche Hong Kong sta commettendo lo stesso errore, ovvero quello di interpretare l’idea di “libertà” attraverso la fallimentare Democrazia occidentale Made in USA. Quanto sangue ancora dovrà scorrere per questa ideologia del Caos, quella americana, che influenza la maggior parte delle popolazioni mondiali? Cari fratelli di Hong Kong, la vostra non è una rivoluzione spontanea e pura, è manipolata da dei poteri che non riuscite a percepire ma che esistono, sono quei poteri che ogni giorno distruggono ogni libertà individuale e rendono tutto il resto, a loro voce, banale e fallimentare. Ormai siete caduti nel tranello di chi vi logorerá per sempre, perché di certo non vuole la vostra libertà. La Cina fa paura agli Stati Uniti, e per questo gli Stessi hanno fatto si che il vostro popolo trovasse rifugio nell’ottica più effimera e contorta del nostro millennio; la Democrazia. Dissociatevi da coloro che non vogliono il vostro vero progresso, gli Stati Uniti non avranno mai la vostra storia e le vostre millenarie tradizioni.
Liberatevi dal vero male.

Dietro a un bluff la verità si nasconde nel mistero delle verità mai dette

Quando Chi Song Zi, ovvero il Maestro del Pino Rosso (7000 a.C.) diceva:
“Osservando per essere osservati”, sapeva di mentire. La menzogna, se vogliamo, assume un carattere propositivo, anche perché, a dirla tutta, potrebbe anche non essere una menzogna. Il Maestro intendeva dire che, in un esempio di “osservazione” a contatto con la natura, stando fermi, è possibile osservare ciò che ci circonda sapendo di essere osservati, spogli di ogni mistero e intuizione. In realtà, lui sapeva benissimo che non era così. La mente può nascondere ed emanare il contrario di ciò che il corpo esercita ed emana, in contempo, al suo esterno. Praticamente aveva anticipato, in tempi remoti, anche il concetto delle forme di lotta che, molti millenni dopo, presero forma nella vasta zona della Cina. Una lezione aperta questa, su l’aspetto più importante della menzogna. Il Maestro, ci mette in guardia dalle definizioni attraverso un’introspezione più profonda.
Grazie Maestro Song Zi, il tuo insegnamento non ha prezzo al giorno d’oggi. 🙏
(Sandro Sainati)

Oltrepassare

Attraverso la pratica di Qi Gong Taoista è possibile oltrepassare la concezione delle tre dimensioni. Ecco perché, quando insegno questa pratica antichissima mi rapporto sempre con i principi della Fisica e della Meccanica Quantistica. Non è semplice raggiungere questi stadi, ma l’impegno costante, nel corso degli anni, mi ha portato molti vantaggi. La chiave principale di tutta questa esperienza è il respiro. Attraversare le oscillazioni del respiro, variando il tempo e lo spazio, è possibile abbattere tutte le leggi fisiche conosciute, intervallando in diverse dimensioni.

Open Day al Centro Biofarma di Pisa

Questo spazio (il centro polivalente Biofarma) è ottimo per fare pratica Qi Gong. A Settembre partirà il nuovo corso, intanto, vi invito personalmente sabato per venire a provare la più antica scienza motoria del Mondo; il Qi Gong Taoista. All’Interno del corso studieremo il TaijiQuan, il Baguazang, e molte altre discipline, ma soprattutto avremo tante possibilità per cercare il nostro benessere attraverso l’armonia e l’empatia. Vi aspetto! 🙏❤🙏